CAR87991

TRUESCALE - MARCH - F1 761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK

Scala: 1/43 Codice: TSM154331 Colore: WHITE RED BLUE Materiale: resina
Aggiungi ai miei preferiti
Iva Inc. €96.30
TRUESCALE TSM154331 Scala 1/43  MARCH F1  761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK WHITE RED BLUE

TRUESCALE TSM154331 Scala 1/43  MARCH F1  761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK WHITE RED BLUE

TRUESCALE TSM154331 Scala 1/43  MARCH F1  761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK WHITE RED BLUE

TRUESCALE TSM154331 Scala 1/43  MARCH F1  761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK WHITE RED BLUE

TRUESCALE TSM154331 Scala 1/43  MARCH F1  761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK WHITE RED BLUE

TRUESCALE - MARCH - F1 761 N 34 4th MONACO GP 1976 H.STUCK

Scala: 1/43 Codice: TSM154331 Colore: WHITE RED BLUE Materiale: resina
Iva Inc. €96.30

La March 761 rappresenta un’icona della Formula 1 degli anni Settanta. Anche se ottenne una sola vittoria, la terza e anche l’ultima per il marchio inglese. A portarla al successo nel Gran Premio d’Italia del 1976 fu Ronnie Peterson, che proprio sullo stesso circuito due anni dopo trovò la morte con una Lotus. Al volante della stessa vettura vi disputò una sola gara all’inizio di quella stagione Lella Lombardi, che prese parte all’appuntamento d’apertura del Brasile prima di venire rilevata appunto dallo svedese. Questa monoposto derivava dal progetto della March 741 impiegato due anni prima e poi aggiornato nel ’75 con il modello “751”. Non particolarmente affidabile, riusciva tuttavia a ben adattarsi a tutti i tipi di circuito ed in particolare a quelli più veloci come quello brianzolo. Dotata di un telaio monoscocca in alluminio, dal peso di 576 kg e con un passo di 2.591 mm, montava sospensioni a doppio triangolo anteriori e con bielletta superiore e quadrilatero inferiore nel posteriore, con ammortizzatori Koni a molle elicoidali. I freni erano a disco Girling/Lockheed in acciaio auto ventilati e gli pneumatici Goodyear. A spingerla era il motore posteriore longitudinale Ford Cosworth DFV 8 cilindri a V 90° di 2.993cc, in grado di erogare una potenza massima di 480cv a 11.000 giri/minuto. Il cambio era di tipo sequenziale manuale Hewland a 5 rapporti più la retromarcia.

Testo di David Tarallo